Bando Voucher Digitalizzazione PMI

Se possiedi una piccola o media impresa saprai sicuramente che, l’infrastruttura informatica del tuo business, è una delle parti integranti per la riuscita di un organico di successo, funzionale e digitalizzato. Insomma, vincente e al passo coi tempi.

Per questo motivo nasce il Bando Voucher Digitalizzazione PMI, pensato proprio per favorire la digitalizzazione delle piccole e medie imprese con agevolazioni fiscali e piani d’azione per venire incontro alle esigenze di ristrutturazione dell’organico informatico in modo facile, semplice e veloce.

Cos’è il Bando Voucher Digitalizzazione PMI

Il bando è un intervento di 100 Milioni di euro a favore della digitalizzazione dei processi aziendali pensato per venire incontro alle imprese che intendono rinnovarsi ed affidarsi all’era digitale implementando strumenti informatici di varia natura. Ogni impresa, previa presentazione della documentazione necessaria per partecipare al bando, potrà usufruire di 10.000 euro destinati alla propria digitalizzazione.

Come fare domanda

Le domande per il bando potranno essere presentate dalle imprese a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Sin dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda.

Trattandosi di voucher limitati è essenziale studiare sin nei minimi dettagli quali sono i progetti e le modifiche da apportare alla propria impresa grazie a questo bando per poter sbaragliare la concorrenza ed assicurarsi che, l’intero progetto che si ha in mente, venga approvato vincendo il voucher.

La progettazione è una parte che può risultare alquanto spigolosa e, per questo motivo, si fa assolutamente fondamentale affidarsi a specialisti del settore dediti proprio a questa delicata fase per ottimizzare sistemi informatici aziendali e sono costantemente informati sulle novità del bando, possono quindi tenerti sempre aggiornato e supportarti in tutto il percorso, accompagnandoti con successo dalla progettazione fino alla concretizzazione della tua idea! Insomma, si tratta di una vera e propria guida in questo nuovo ed inesplorato campo.

Cosa finanzia il bando

Con questo voucher digitalizzazione sono davvero tanti gli strumenti e le apparecchiature acquistabili per il proprio business: come ad esempio, l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica, oppure l’acquisto di materiale necessario ai collegamenti e alle installazioni di apparecchiature come decoder, parabole o sistemi satellitari. Ma non solo, oltre a coprire le spese di fornitura, il voucher è pensato anche per supportare eventuali partecipazioni a corsi di aggiornamento o di formazione qualificata nell’ambito informatico e tecnologico destinati al proprio business. Insomma, la tecnologia e l’informatica necessaria alla riuscita della tua piccola o media impresa sono tutte finanziate da questo bando.

Come funziona

Il funzionamento del voucher è davvero molto facile. Vi segnaliamo, qui di seguito, tutti i passaggi necessari da rispettare affinché la vostra domanda vada a buon fine:

  1. Preparare tutta la documentazione: La PEC e la firma digitale sono requisiti necessari per presentare la domanda.
  2. Presentare la domanda (secondo i termini prestabiliti) via telematica sul sito internet di competenza
  3. Rispettare le tempistiche e tenersi aggiornati.
  4. Erogazione del voucher. Una volta andata a buon fine la domanda il voucher della somma richiesta dall’impresa sarà erogato dal Ministero nei tempi e nelle modalità definite dallo stesso.

Finalità del voucher

Ma dunque quali sono le finalità del voucher digitalizzazione? Tendenzialmente si tratta di un ammodernamento, di un miglioramento delle prestazioni di una data impresa attraverso una digitalizzazione di tutti gli strumenti e degli apparati fondamentali del proprio business. Si parte dall’integrazione della connettività internet, di quella a banda larga nonché di fattori più pratici come ottenere gli strumenti ideali per svariate tipologie di business legati al mondo digitale, dell’informatica e della tecnologia come ad esempio le imprese legate ad e-commerce o al telelavoro. Ulteriore finalità del voucher è quella di curare anche la parte formativa di un’impresa finanziando anche i corsi di aggiornamento e di qualifica per il personale del proprio business. Insomma, l’obiettivo primario, la somma finalità del voucher sembra proprio essere la digitalizzazione in ogni sua forma ma, allo stesso tempo mirata, personalizzabile in base alla propria impresa, alla propria filosofia aziendale e, soprattutto, alle proprie esigenze.

Per maggiori informazioni contatta PAMASOFT